CINEditoriale con Alessandra De Luca

La prima settimana di Biografilm festival 2017 si è conclusa per aprirsi a quella conclusiva e si è lasciata alle spalle molti grandissimi eventi , ospiti carisamatici ed opere interessanti. Di grande impatto è stata la coppia Brosnan, impegnata nella tutela dell’ambiente e nel documentario di denuncia, che ha raccontato il disastro ambientale alle Hawaii con “Poisonnig Paradise”. Ha molto colpito anche “Nothingwood”, totalmente incentrato su di un pazzo ed appassionato regista-attore afgano Salim Shaheen . Anche Karenina & I, docmentario di Tommaso Mottola sul lavoro di Tolstoj si è distinto al Festival. Un film che porta lo spettatore in una viaggio alla scoperta anche dei luoghi cari all’eroina russa. Nei prossimi giorni, tra i titoli da non farsi sfuggire: “Manifesto” con Cate Blanchett, “Risk” di Laura Poitras su Julian Assange e “End of Eden”, un documentario su di una tribù sconosciuta della foresta fluviale in Amazzonia.