Strad Style, la regia di Stefan Avalos e la musica di Razvan Stoica

Daniel Houck è solo un campagnolo dell’Ohio ma la passione per i violini, che costruisce nella sua fattoria, se l’è persino tatuata sulla pelle. È questo a spingerlo a contattare la star del violino, Razvan Stoica, e a promettergli di costruire un Cannone, come quello di Paganini. Peccato che non ne abbia mai nemmeno visto uno di persona… La storia e il personaggio che hanno fatto innamorare il regista sono universali e affascinanti non solo perché raccontano una sfida impossibile, professionale e umana, ma anche perché Daniel è un personaggio singolare che però somiglia a tutti noi. Quando ci lasciamo trascinare da un sogno. Quando pensiamo: ce la farò. Ma il giorno della consegna del violino a Stoica si avvicina…

Giornalista Chiara Nicoletti
Operatore di ripresa Andrea Protto
Post Produzione Marco Bartoccini